Nuove frottole si aggiungono alla produzione nazionale

Alessandro Madeddu e Machiavelli insieme.

Con la famosa installazione Separati alla nascita ho l’onore di aprire le danze di frottole, il nuovo blog tramite il quale cagionare danno a me stesso, al prossimo e alla rete tutta.

Dopo lunghi mesi di esilio su tumblr, trascorsi a fare l’antiquario, e dopo un’estate di attenta e grave riflessione, ho deciso che sì, posso tornare a dilettarmi di blogging pernicioso.

Ovvero sono di nuovo qui per fare ciò che preferisco: consigliare qualche libro, mentire a tutto spiano e mancare di rispetto alle categorie umane che vorrei vedere rinchiuse in un campo di rieducazione nordcoreano: gli insipienti, gli incompetenti, quelli che non hanno il senso dell’umorismo e quelli che si pigliano sul serio. A volte tutte e quattro le virtù sono riunite in una sola persona. Per certi codici penali è reato.

Naturalmente riprendo anche con la mia attività di disinformatore al servizio del Nuovo Ordine Mondiale, lavoro dal quale mi ero autosospeso durante il tempo della riflessione tumbleriana. Complottisti, svalvolati e folgorati vari sono avvertiti. Anzi, già che ci sono, diano uno sguardo alle avvertenze.

Si parte dalla settimana prossima. Userò i giorni seguenti per ripubblicare i pochi post che intendo portarmi dietro qui su frottole. Cercherò di pubblicarli in automatico durante la notte fonda, così da non disturbare nessuno; durante la giornata li riproporrò sulla pagina facebook, così da disturbare tutti. I più importanti invece li ripropongo immediatamente.

Nel XIV secolo le frottole erano componimenti in versi di argomento scherzoso e leggero. Ma ho paura che interpreterò la parola nel suo significato contemporaneo. Altre menzogne andranno a sommarsi alla già rilevante produzione nazionale. Sono fiero di fare la mia parte per la grandezza della Patria. E sono contento di rivedervi, amici bloggatori eletta schiera.

***

Due parole sull’installazione che illustra questo post. Alcuni sostengono che Separati alla nascita sia opera di Osvaldo Paniccia nella sua breve fase wharoliana. Non date credito a costoro. Sono soltanto dei detrattori miei e di messer Machiavelli, mossi da invidia e dalla pretesa di vedersi restituire dei soldi che ci hanno prestato a interesse.

Advertisements

lasciate la vostra opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...