scrivere nel 2013 #1: se proprio bisogna scrivere

Riproduzione di una tavola cerata per scrittura. Reiss-Engelhorn-Museen, Mannheim.Il buon Daniele Imperi, fonte inesauribile di trovate, iniziative e progetti – ciao, Daniele – propone ai suoi lettori di fare un bilancio della propria scrittura e di proporsi degli obiettivi per l’Anno Domini 2013
.
 
E facciamo questo bilancio, suvvia. Facciamoci del male.
Analizzate il vostro percorso letterario del 2012: siete soddisfatti? Quante storie avete scritto? Quanti commenti positivi avete raggiunto? Quante vittorie ottenute?

Ahia, qui ci facciamo del male veramente. Danie’, solo perché sei tu!

 
Sinceramente non sapevo manco io quante storie ho scritto, però a questo punto sono andato a contarle. Tra quelle iniziate e quelle concluse siamo a 30, più una specie di romanzetto che non è andato avanti.  Uno più, uno meno. Quanto ai commenti sono quelli che sono, ma anche i lettori sono inesistenti. Vittorie? ho abbattuto cinque apparecchi nemici.
C’è qualcosa che non ha funzionato nella vostra scrittura e nel vostro status di scrittori? Non di scrittori aspiranti o emergenti, lasciate perdere le etichette che creano solo confusione. Siete scrittori e basta, magari sconosciuti ma lo siete.
Questa è veramente sadica, lasciatemelo dire! Cosa non ha funzionato nella mia scrittura. Be’, direi parecchio, visto che praticamente nessuno legge. Ma credo di saperlo: è che sono antiquato. Nella forma, nello stile. O scivolo sull’imitazione degli stilemi linguistici formali (a volte per parodia, specie con il parlato), oppure tendo a scrivere come se usassi lo stilo della tabula che ho messo per illustrazione a questo post. Più che scrivere lo stilo incide: e la scrittura glaciale che mi ritrovo è l’effetto di quel cinismo che ho acquisito per formazione. Gli scienziati sociali sono un po’ tutti così. Purtroppo per me è una caratteristica che non va di moda nel paese del piagnisteo.
 
Per lo status di scrittore un po’ mi viene da ridere. Ho sempre pensato che fosse più corretto definirmi scribacchino e mestierante, ma poi mi hanno rubato l’idea e si sono pure messi a litigare! Ma ci pensate? Che tempi…

Che cosa vi proponete di fare quest’anno? Quali obiettivi volete raggiungere?

Mi propongo di fare quello che facevo prima, né più né meno, cagionando danno al prossimo nell’unico modo che conosco. Anche perché non è che avessi degli obiettivi l’anno scorso. (Anzi, uno sì, trovarmi un lavoro. Sappiamo tutti com’è andata a finire).
Ad ogni modo, 3 parole per chiarire dove vorrei dirigere la mia scrittura. Diciamolo (detto con il tono di Ignazio Larussa imitato da Fiorello): voglio Roma più bella e più grande che pria, e la mia scrittura più cinica, più precisa e più insolente – magari non nello stesso racconto. Quindi, ricapitolando: cinismo, precisione, insolenza. Il rispetto e il politically corret qui non sono i benvenuti. Ma lo avevate già capito.
Advertisements

16 pensieri su “scrivere nel 2013 #1: se proprio bisogna scrivere

  1. Ero certa che avresti partecipato anche tu a questa iniziativa! 😉
    In effetti, la seconda domanda era piuttosto sadica. Ma tanto, se dobbiamo metterci in gioco, guardare le cose per quelle che sono non può che farci bene. O forse no?!

    Mi piace

  2. “Più che scrivere lo stilo incide: e la scrittura glaciale che mi ritrovo è l'effetto di quel cinismo che ho acquisito per formazione. Gli scienziati sociali sono un po' tutti così. Purtroppo per me è una caratteristica che non va di moda nel paese del piagnisteo.”

    Quanto sopra vale da sola la lettura.

    Rispetto alle 3 parole… pensavo che gli avresti risposto: sole cuore amore

    Mi piace

  3. Passo di qui per la prima volta e trovo un link al mio blog. Non me l'aspettavo proprio… grazie mille!
    Chissà cosa ci riserverà Daniele nelle nuove parti del percorso!

    “Il rispetto e il politically corret qui non sono i benvenuti”.
    Visto che hai letto il mio post sulle chiavi di ricerca, credo che mi caccerai presto, allora.

    Mi piace

  4. Pingback: scribacchino e mestierante – scrivere nel 2013 #2 | frottole

lasciate la vostra opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...