Ugo – Scene del secolo X, di Ambrogio Bazzero

Copertina di "Ugo - scene del secolo X".

Anche l’ebook di oggi è distribuito gratis et amore dei, le parole più gradite all’orecchio umano dopo “è benigno” (Woody Allen, Harry a pezzi, cit.). Un romanzo storico, Ugo, scene del secolo X, di Ambrogio Bazzero.

Ambrogio Bazzero (1851-1882), vicino agli ambienti della scapigliatura milanese, fu scrittore e poeta. Causa la giovane età alla quale lo colse la mietitrice (complice il tifo), non poté completare il romanzo al quale lavorava.

L’ebook che vi propongo è infatti solo la prima parte del romanzo che il nostro andava scrivendo, edita nel 1876. Ambientato nel Piemonte dei secoli centrali del Medioevo, racconta le vicende che legano il protagonista, il conte Ugo, al padre che in eredità gli lasciò il compito di vendicarlo – e del conseguente tentativo di ottemperare al tremendo lascito. Una vendetta contro Adalberto, di cui Ugo e altri piccoli signori dei dintorni sono vassalli.

Una storia di vendetta, di ribellione e di tradimenti. Cappa e spada, praticamente: un complotto che viene improvvisato, prende forma, diventa una guerra, fallisce… e rimane senza finale, perché il libro si interrompe con la fine della prima parte, mentre il protagonista organizza la sua riscossa.

Ugo, scene del secolo X è un tentativo di romanzo molto ottocentesco: ve ne renderete conto in certi capitoli, leggendo i dialoghi d’amore fra Ugo e la sua bella: roba che solo un lettore dell’Ottocento avrebbe sopportato senza ululare dalle risate. Molto ottocentesco anche nelle sue parti migliori, che credo siano davvero un bel modello di narrazione.

Immaginiamo di dividere il romanzo in due sezioni. La prima è il motivo per cui vi consiglio di scaricare questo ebook e di dargli uno sguardo. Una narrazione che cattura fin dalla prima riga. Un italiano d’altri tempi, reso appena un poco più vetusto di proposito, che sembra uscito veramente da un medioevo narrativo, dal quale emerge un Medioevo più verosimile dei tanti risultati da cartolina che si vedono in giro oggigiorno. Un Medioevo barbarico, “guerriero e pio”, per dirla come Bertrand Russell. Dove gli uomini sono spietati e crudeli fino al sadismo, e nel contempo facili all’amore e alle lacrime – tempi meno sofisticati dei nostri, tempi in cui i sentimenti erano inarrestabili, trascinavano le azioni e i pensieri. Un Medioevo violento e tenero, timoroso e affamato, dove a saper leggere e scrivere era solo il chierico con la tonsura.

***

Come vi dicevo, ebook gratuito. Lo trovate in molti siti. Io ho scaricato il mio da Amazon, in formato .mobi. Su Liber Liber lo trovate in formato .pdf, comodamente convertibile in .epub tramite Calibre.

Annunci

lasciate la vostra opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...