L’istruzione del complottista

Studenti tentano di vendere un cervello su eBay!

Eccoci all’ottavo appuntamento con il manuale di sopravvivenza al complottismo. Mazzimila milioni di individui si rovinano il fegato senza ricorrere all’alcol o all’aulin. Sono i complottisti, che dietro il lavandino che perde vedono la longa manus dei massoni Bilderberg. In questo post ci occuperemo di un tema fondamentale: cosa ha studiato il complottista?

Ricordo a tutti che questo manuale, distribuito in forma gratuita su frottole, è approvato dall’Associazione Nazionale Disinformatori e Normalizzatori. Colgo l’occasione per segnalarvi che in edicola, in comode uscite settimanali, potete acquistare Amico di tutti con Alo Madeddu, manuale che vi permetterà di affinare le vostre schills in fatto di rilešionšip: audiocassette incluse, prima uscita a 3 euro e 90.

Cosa ha studiato o cosa studia il complottista? Domanda meno oziosa di quanto si pensi e dalla risposta non scontata come parrebbe a prima vista. Perché so cosa state pensando: “Che vuoi che studi un complottista? manco sa scrivere in italiano!” Il punto è che in questa Italia piena di sgomento è anche pieno di gente che ha studiato e scrive come un bambino di prima elementare, e non uno che siede al primo banco.

Ripensando a un post che tempo fa aveva fatto parecchio discutere, Tutti dottori, apparso sul blog Rem tene, verba sequentur. O anche no?, ho notato che il complottista si considera usualmente perito ed esperto di molte materie. Stai a vedere che in realtà è uno che ha studiato assai?

 

Complottista: un uomo dal multiforme ingegno

Così ho raccolto qualche dichiarazione spontanea di complottista dal blog del buon Palle, dove spesso i complottisti si riuniscono per contrattaccare in forze, rimediando come al solito una sonora e umiliante sconfitta in campo aperto. Le dichiarazioni sono legate ai post che hanno per argomento le scie chimiche, il mio complotto prediletto. Sono tutte vere, mi limito giusto a limare un po’ l’italiano, invero un po’ frettoloso, del caro complottista, rigorosamente anonimo. Scegliamo fior da fiore.

  • Ma tutti questi aerei senza livrea e transponder che irrorano non li vedete?
  • Peccato per voi che ci siano studi risalenti al 2002-2003 (anche di neurologi italiani di fama mondiale) che dimostrano il legame inequivocabile tra areosol di alluminio e malattie neurodegenerative, malattie che negli ultimi anni hanno avuto un aumento esponenziale.
  • I sali di bario, le smart dust e il particolato igroscopico vengono immessi nell’aria per rendere la ionosfera elettroconduttiva, così da facilitare le comunicazioni radio e potenziare i radar, ma con danni alla salute pubblica.
  • L’epidemia di Morgellons, le cui particelle vengono sparse insieme ai minerali contenuti nelle scie, è un fatto assodato: ogni anno negli Stati Uniti si accertano 10.000 nuovi casi.
  • Il bario e l’alluminio poi si depositano a terra, anche grazie alle piogge, e inquinano le acque cosiddette potabili. Andatevi a vedere quanti esposti alla magistratura, che la magistratura ha sempre respinto, ignorando fondamentali articoli della costituzione.
  • L’eliminazione delle scie può essere fatta tramite cristalli di quarzo collegati ad aste di rame che ne potenziano la vibrazione, che ha una frequenza esattamente opposta e contraria a quella dei minerali contenuti nelle scie.
  • Le scie non possono essere negate, sono lì, basta guardare. E in ogni caso anche il sito dell’Unione Europea scrive che ci sono in atto programmi di aerosol sul Mediterraneo, finanziati con fondi europei.

Signori miei, siamo di fronte a un dottorone. Altro che ignoranza. Rendetevi conto. Morgellons, malattie neurodegenerative… come minimo è un medico chirurgo. Ionosfera, radio, radar… avrà anche una laurea in fisica, o in ingegneria. La magistratura, la costituzione: è chiaro, abbiamo fra noi un dottore in utroque iure. Sono sinceramente ammirato: questo ha una collezione di lauree che neanche Pico de Paperis.

 

Molte lauree, molto onore

Naturalmente le scie chimiche sono e restano una baggianata. Glielo si fa notare, con garbo: 10.000 nuovi casi di Morgellons ogni anno? seee, la peste nera. Insiste. Insulta. Il garbo scompare e gli si dà apertamente del cretino integrale. Ogni limite ha la sua pazienza, diceva saggiamente il Principe. A quel punto il complottista fa l’offeso e se ne va, portandosi via la palla. Ma non prima di aver lanciato un attacco di alleggerimento contro nostre truppe che avanzano vittoriose, un’azione di retroguardia che ci illuminerà:

Studiate invece di dire idiozie. Andate a leggere i siti americani, se sapete l’inglese. Fate ricerca, c’è tutto su internet. Cosa volete capire di ingegneria e di fisica? Al massimo sapete giocare con i videogiochi. Ma sì, continuate così, continuate a non voler capire e a disinformare. E magari anche a farvi derubare dal sistema bancario: avete qualche nozione di economia o avete solo la terza media? Mai sentito parlare di signoraggio?

Ipse dixit: e se lo dice lui, che è un complottista, perché non credergli. Il complottista, è evidente, ha frequentato la Libera Università di Youtube: ingegneria e fisica. Chapeu. Tace di essere laureato anche in giurisprudenza, scienze politiche e medicina solo per modestia. Le ultime frasi rivelano che di recente si deve essere iscritto a Economia e Commercio: si intuisce la frequentazione del corso di economia monetaria del chiarissimo professor Alfonso Luigi Marra, quello che per assistente aveva la Tommasi, per capirci.

***

Nella prossima uscita: il fuffaro di sinistra.

Advertisements

3 pensieri su “L’istruzione del complottista

  1. Pingback: Faccia a faccia col complottista (7) L’organigramma del Nuovo Ordine Mondiale | frottole

lasciate la vostra opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...