Anche Derrick aveva l’amichetta

Derrick e Renate

Mi sono innamorato. Di nuovo, sì.

Ero in biblioteca, leggevo. Si è seduta di fronte a me una signorina attraente, con i capelli corti (facevano concorrenza al mio taglio da coscritto), e lo sguardo pericoloso. Poi sono arrivate le sue amiche. Attraenti anche loro. Ho pensato: “Per una volta ho scelto il posto giusto, niente nerd narcolettici o cercopitechi minorenni allo stato brado, ma graziose fanciulle!”

E non avevo ancora visto niente. Dopo una mezz’ora si è materializzata un’altra della banda. Una ragazza alta e magra, con i capelli scuri e gli occhiali spessi. Fine, intelligente, spiritosa.

Purtroppo era inavvicinabile, perché non rimaneva mai da sola, era sempre con le amiche e le donne, quando sono in formazione, sono inattaccabili. Non ho avuto modo di parlarle e di dichiararle il mio amore. Direte voi che era un po’ presto per dichiararsi, ma io, lo sapete, sono un ragazzo sensibile. [Ora passa Amnell e fa: “Ragazzo? Pfff!” Donna spietata.]

Quella signorina, appartenente a un genere per il quale ho decisamente un debole, mi ha fatto venire in mente una sua collega, rarissima a vedersi: l’amichetta di Derrick, Renate Konrad. La vedete in foto, insieme all’ispettore capo: una rarità che vi dona Alo vostro.

Renate – al secolo Johanna von Koczian – compare solo in due occasioni, nell’episodio 8 della 2a stagione e nell’episodio 5 della 3a stagione. Ho visto il primo. L’ispettore è alle prese col solito assassino maledetto e insieme è alle prese con l’amichetta. Il caso impedisce costantemente al povero Derrick di portare a casa il punto.

Renate è una colta e spiritosa dottoressa in psicologia, di maniere serie e cortesi. Ha l’aria di quelle intellettuali frigide che però, non appena sfiorate, diventano delle belve. Azzannano l’omino e lo trascinano sul letto. O sul divano, o sul tavolo della cucina, o sulla lavatrice. Così, per lo meno, ci piace immaginarle.

***

Insomma, Derrick ha l’amichetta e io no. Certo, lui è ispettore nella Kriminal Polizei di Monaco, questo sicuramente lo aiuta: mica è un blogger.

Quanto alla signorina vista in biblioteca, non c’è bisogno che me lo diciate, so anche io che si trattava di un amore impossibile. Come se non bastasse, la signorina, scesa da cielo in terra a miracol mostrare, non si è più mostrata in biblioteca.

Advertisements

21 pensieri su “Anche Derrick aveva l’amichetta

  1. Dotto’ probabilmente Lei sbaglia cappotto. La prossima volta, provi a recarsi dalla Bella accompagnato da un amico di media statura (per lui primi due bottoni della camicia sbottonati per evidenziare i peli del petto) e le dica: Le presento il mio aiutante Klain. Potrei farle qualche domanda?

    Mi piace

  2. Ale ma al tuo fianco non avevi l’ispettore Harry Klein, cosa pretendi? E se lei fosse stata una spietata assassina pagata dai complottisti?
    Non porre limite al caso, in fondo Dio non gioca a dadi con l’universo 🙂
    Non centra nulla, però ci stava bene.

    Mi piace

  3. Proprio ieri parlavo con le mie colleghe di come mia nonna fosse attratta sessualmente da Derrick. Mi hanno risposto che la cosa era inspiegabile perché Derrick, secondo il loro canone, è un cesso allucinante. Colombo invece lo giudicano un sex symbol, nonostante l’occhio di vetro e le pose da perfetto coglione. Eppure mi chiedo perché Derrick aveva Renate e Colombo invece solo una moglie immaginaria.

    Mi piace

lasciate la vostra opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...