La notte dei truzzi, di Alessandro Cassano augusto dono

Il blogger Alo con il libro.

Ieri è arrivato La notte dei truzzi, il primo romanzo di quel terrorista di Cassano. Lo ringrazio della regalia.

La posta pneumatica mi ha recapitato il dono presso il mio ufficio, nel retrobottega degli ormai abbandonati uffici dell’INADEL, dove noi disinformatori ci riuniamo per taroccare, diffamare, trollare e altre attività che rendono lieto il cuore. Per questo mi scuso se mi faccio trovare così in disordine, in abiti da lavoro. (A Cassa’, pure la cravatta mi sono messo… solo per te!)

Quella che potete vedere qui è la versione cartacea. Lo specifico perché, come voi sapete, noi disinformatori abbiamo uno strumento che proietta gli ologrammi, quindi in realtà potrebbe essere l’ebook in formato Amazon. Ma vi assicuro che questo è il cartaceo. L’ho impaginato io. Ora i più maligni diranno: “Ecco, l’ha impaginato per avere una copia gratis.” Ammetto di averci pensato. Comunque per non fare la figura del taccagno aberrante ho acquistato anche l’ebook – opera di Daniele Imperi.

Vi lascio la quarta di copertina. Secondo me vi viene voglia di acquistare il libro di Alessandro Cassano. Per una volta che trovate un autoprodotto ben fatto, aprite il portafogli, suvvia.

Il pesante trucco lasciava intendere che le fosse esplosa una betoniera a pochi metri dal viso. Eppure qualcuno avrebbe La mia copia cartacea di "La notte dei truzzi."trovato attraente quella crosta di Picasso. Forse uno dei bellimbusti analfabeti che costituivano la maggior risorsa delle forze nemiche. La ragazza si presentò come Noemi. Ognuna di loro diceva di chiamarsi Noemi.

Immagina di ritrovarti in un mondo dominato da mediocrità e ostentazione. Un mondo in cui i congiuntivi sono banditi e i libri di Moccia vengono utilizzati come strumento di tortura. È ciò che accade a Piero Panozzo, protagonista di questo romanzo. Egli si unisce a un gruppo di improbabili dissidenti che mettono a repentaglio le loro vite pur di resistere al contagio dell’omologazione di massa.
Dalla penna di Alessandro Cassano, autore del blog pseudoletterario Obbrobbrio e del corso Scrivere di merda, una frenetica storia ricca di colpi di scena e di testa, in cui profonde riflessioni esistenziali si alternano a un umorismo degno del più becero circolo ittico. Un libro non adatto a moralisti e benpensanti, che disprezzerai già dal primo capitolo o gusterai tutto d’un fiato fino all’ultima riga.

PS Quasi dimenticavo. La copertina è di Milena Petrelli: stupenda.

Advertisements

19 pensieri su “La notte dei truzzi, di Alessandro Cassano augusto dono

lasciate la vostra opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...