#cookielaw: ultime modifiche

Avviso di pericolo radioattivo. Data astrale 290520.15 La blogosfera naviga a vista verso l’applicazione della grida del Garante per la privacy relativa ai cookie. Cosa si debba fare, solo il Signore Iddio dei burocrati lo sa. I burocrati non lo sanno di certo, noi nemmeno – ma dobbiamo farlo lo stesso. Non che la cosa desti in noi stupore alcuno: in Italia siamo abituati così fin da piccoli. Anche io navigo a vista e, essendo affetto da vista corta, ho anche qualche difficoltà. Ma alla fine, fra una cosa e l’altra, qui è quasi tutto pronto. [Le ultime parole famose: il 3 di giugno mi arriverà una multa da 120.000 euro perché ho dimenticato di citare la data di emanazione della grida del Garante, o perché ne ho citato in maniera imprecisa l’ineffabile testo. Sono cose che capitano: e in Italia siamo abituati così fin da piccoli.] Come vedete ora la soluzione è composta di tre elementi.

  1. Informativa estesa, sempre visibile in quanto inserita fra le pagine fisse: una lenzuolata che leggeranno solo altri bloggatori, eletta schiera d’eroi, in cerca d’ispirazione per scrivere la loro.
  2. Avviso sulla barra a destra, che rimanda all’informativa estesa e all’informativa di Automattic, che gestisce i cookie per WordPress;
  3. Il bannerino in sovrimpressione posto in basso, che fornisce auxilium et consilium al lettore.

Il bannerino, tanto caruccio, dovrebbe essere un di più per noi che non gestiamo cookie di profilazione, ma non si sa mai. Potete inserirlo anche voi, sono righe di HTML per il widget di testo generico. Il codice è opera dell’autore del blog ilperdilibri. Potete modificarne vari aspetti, è comodo da usare e molto intuitivo. Insomma, mi rimane solo da sistemare definitivamente l’informativa estesa. Poi, per il resto, siamo nelle mani di Dio. O in quelle del Garante. O in quelle del caso. Speriamo che uno dei tre ce la mandi buona, almeno per una volta. E speriamo che la finiscano con questi tentativi, allucinanti e allucinati, di plasmare la rete a immagine e somiglianza del manuale di diritto amministrativo.

***

Image courtesy of Phiseksit at FreeDigitalPhotos.net

***

AGGIORNAMENTO, 7 di luglio del 2015: WordPress ha rilasciato un widget ufficiale per inserire il banner e i deliri psichiatrici pretesi dal Garante.

Advertisements

30 pensieri su “#cookielaw: ultime modifiche

  1. Prevedo un remake delle dodici fatiche di Asterix: il nostro eroe dovrà scrivere l’informativa della privacy di un blog, anche se Obelix cercherà di mangiare tutti i cookies 😛

    Mi piace

  2. Un appunto: il bannerino deve essere evidente, vedersi a primo acchito. Io per esempio non l’avevo visto subito. Il mio consiglio è di farlo di un colore in contrasto maggiore con il blog se non puoi metterlo in alto.

    Liked by 1 persona

          • Penso solo che se qualcuno dovesse prendersi una multa per la mancanza di un’informativa adeguata, di cui la colpa è solo di Wp che non ha provveduto a preparare un banner normativo usufruibile e valido per tutti, si scatenerebbe il finimondo… Per questo e altro, non credo proprio che si scatenerà una caccia alle streghe a noi poveri blogger amatoriali e senza fini di lucro….

            Liked by 1 persona

            • Una caccia alle streghe mi pare improbabile – anche perché è un qualcosa che richiede organizzazione, qualità riguardo alla quale in Italia siamo sempre un po’ carenti 🙂 Quello che temo è la distribuzione casuale e scriteriata di qualche sganassone letale.

              Liked by 1 persona

  3. Pingback: Legge sui cookies e blog in ferie (da luglio). | giramenti

  4. Grazie mille. Confidando nel fatto che godi della protezione celeste di Enver Hoxa, ho copiato per filo e per segno la tua soluzione a tre elementi. Mi hai salvato la vita, ora non dovrò più rompere il salvadanaio per soddisfare la sete di sangue e pecunia del nostro Garante.

    Mi piace

  5. Il banner non basta; devi eseguire il blocco preventivo. In questa pagina puoi verificare più di dieci cookie, e non sono tecnici.
    Alcuni di profilazione…

    Mi piace

    • E, pensa un po’, non sto profilando nessuno. Allora chiuderò i battenti alla prima occasione, visto che sui quei cookie non ho alcun controllo e non posso eseguire alcun blocco preventivo su wordpress.com. Per quello che ottenevo in termini di visite – 10 al giorno quando va bene – non sarà una gran perdita.

      Mi piace

  6. Pingback: #cookielaw: e alla fine il widget arrivò | frottole

lasciate la vostra opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...