Un madrigale per i peppottari

definizione di madrigale, da un antico vocabolario etimologico

Ieri la base del Movimento 5 Stelle ha sbattuto il muso contro il muro della realtà. Non è una bella cosa e di solito fa male. Anche i parlamentari mi sono sembrati, in massima parte, piuttosto infastiditi.

Dopo anni di boiate sul mandato imperativo, dopo anni di uno vale uno e il voto del popolo del web, ecco che si cambia idea all’improvviso: decisione di Beppe e Casaleggio, I suppose. Benedetti dei, non che sia una novità. Ma si sa, l’amore è cieco.

Non che questo fatto mi sorprenda: Di Battista entrava e usciva dalle stanze dei pretacchioni da una settimana buona. Non sono cose che uno fa per passare il tempo. E insomma, la legge sulle coppie omosessuali – che il partito reclamava da un pezzo, la cui mancanza era una vergogna del bel paese dove il sì suona – ora non si reclama più, ora la sua mancanza non è più una vergogna.

Per questo capisco la base del partito, capisco il suo disappunto. Capisco anche Di Maio, mandato avanti ogni volta come un kamikaze e alla fine lasciato esposto al tiro degli avversari dopo l’ennesima giravolta, dopo l’ennesima assenza di ordini. Capisco, ma li avverto: facciano l’abitudine a questa sensazione.

Per consolarli dedico loro questo orrendo madrigale:  Agli amici peppottari, che hanno sbattuto il muso sul muro della realtà della politica. I voti piacciono a tutti, pure al grande Peppe.

 

Amici peppottari,
sotto!, correte verso il Campidoglio –
la scatola di tonno
da aprire questa volta.
La strada è lastricata di diritti
negati agli altri. Ma che ve ne frega?
Tributo da pagare
ai fascisti e alla Chiesa.
Domenica qualcuno di voi prega?
Così, per domandare.
Compagni cittadini,
suvvia, non vi arrabbiate:
ché se Parigi val bene una messa…

Annunci

2 pensieri su “Un madrigale per i peppottari

  1. Un bell’esempio di cerchiobottismo, non c’è che dire! Io sono favorevole alla libertà di opinione, ma allora dovrebbe essere sempre garantita.
    Direi che è un autogol notevole, da parte del movimento 5 sberle…
    Sul madrigale non posso pronunciarmi, non ne so niente, ma il contenuto vedo che è pungente 🙂

    Liked by 1 persona

lasciate la vostra opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...